MANCATA ALLEGAZIONE DELLA COPIA DEL CONTRATTO DA PARTE DEL CORRENTISTA BANCARIO ATTORE


Non appare ragionevole pretendere che la mancata allegazione di copia del contratto bancario comporti, di per sé, il rigetto della domanda […] poiché incomberebbe su parte attrice l’onere di “provare che la relativa conclusione fosse avvenuta in violazione dell’obbligo della forma scritta a pena di nullità, imposto dall’art. 117 TUB”. Tali argomentazioni non appaiono irresistibili: […] non è possibile fornire prova negativa dell’esistenza della res.
Il contratto o esiste fisicamente (per essere stato sottoscritto) e allora il mancato versamento in atti appare ingiustificabile (solo l’allegazione in giudizio ne determina l’esistenza processuale), oppure questo manca, con conseguente nullità radicale sostanziale, ai sensi dell’art. 117 comma 3 TUB (BOZZELLI G., Banche: informazione, responsabilità e tutela dati personali, AdMaiora Trani, 2018, Cap. VII, pp.427 segg.).

News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *